Login

 

Informativa sull'utilizzo dei cookie

Direttiva sulla privacy dei dati digitali della Comunità Europea

Questo sito web fa uso di cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione e altre funzionalità. Usando il nostro sito acconsenti al fatto che vengano installati questi tipi di cookies sul tuo dispositivo.

Visualizza la nostra politica sulla riservatezza

Visualizza i documenti sulla riservatezza digitale

Hai rifiutato i cookies. Questa decisione può essere cambiata.

Hai dato il consenso a che vengano installati cookies sul tuo computer. Questa decisione può essere cambiata.

Leonardo PorchedduLEONARDO PORCHEDDU

A 12 anni si avvicina allo studio della musica suonando il pianoforte, ma molto presto capisce che il suo strumento è la chitarra e comincia a studiare da autodidatta.
Da subito lavora tantissimo con quello che in gergo tecnico si definisce "Ear Training", “tirando giù” brani su brani dai dischi che più gli piacciono in quel periodo (Eagles, Santana, Queen e successivamente Iron Maiden e Metallica, bands che lo ha avvicinato all' Heavy-Metal.
Suona cover e brani originali con varie band, facendo esperienza live nei clubs della capitale. Continua con il suo lavoro di ear training, dedicandosi però a materiale decisamente più impegnativo, quantomeno per quello che riguarda il versante legato alla tecnica (Dream-Theater, Angra, Symphony X, Megadeth, Pantera, ma anche vari chitarristi della scuola "shredder" anni 80, come Paul Gilbert, Vinnie Moore, Joe Satriani, Steve Vai, Joey Tafolla, Yngwie J.Malmsteen). Nello stesso periodo arrivano le prime esperienze in studio di registrazione, grazie all'incisione di varie demo e di tre Album distribuiti e prodotti dalla SELF. La musica diventa la sua professione e si avvia all'insegnamento collaborando con le più importanti strutture didattiche di Roma. Partecipa a numerosi tour sul territorio nazionale accompagnando artisti di rilievo.

Collaborazioni:
Giuseppe Iampieri (in arte "Mistheria"), virtuoso pianista/tastierista che ha all'attivo il suo debut-album di Progressive-Metal Sinfonico "Messenger of the Gods" e alcuni "CD-Tributo" (Jason Becker,Shawn Lane,Jimi Hendrix ), tutti editi dalla "Lion Music". La realizzazione di questi albums rende possibile la collaborazione con musicisti di fama mondiale: John Macaluso, Matt Bissonette, Anders Johansson, Ron Thal, Jeff Kollman, George Bellas, Alex Masi.
La professionalità e l’originalità delle scelte musicali sono riconosciute da artisti noti al grande pubblico, infatti il suo nome appare sulle note di copertina dei CD, al fianco di personaggi quali: Steve Vai, Marty Friedman, Milan Polak, Randy Coven ed altri ancora. E' il chitarrista ufficiale della Band di Chris Catena. Il suo debut-album "Freak Out!", di estrazione Hard-Rock '70/'80, vanta ospiti come Bruce Kulick (Kiss), Eric Singer (Kiss, Alice Cooper), Glenn Hughes (Deep Purple), Jeff Scott Soto (Y.J.Malmsteen, Talisman), Micky Moody & Bernie Marsden (Whitesnake), Tommy Aldridge (Whitesnake, Ozzy Osbourne, Thin Lizzy, Motorhead, Gary Moore...),Tony Franklin (Jimmy Page, Glenn Hughes,Carmine Appice, Lana Lane, Derek Sherinian, Tony Mc Alpine, Vasco Rossi, Eros Ramazzotti ...),Vitalij Kuprij, Virgil Donati. Il suo secondo album "Discovery" annovera molti altri ospiti, tra i quali John Taylor (Duran Duran) e Kee Marcello (Europe) con il quale ha il piacere di condividere il palco durante le esibizioni live con la band di Chris Catena. Si esibisce con Alex Masi, John Macaluso (Malmsteen, Ark, James La Brie...) e con il grande virtuoso pianista/tastierista ucraino Vitalij Kuprij (Greg Howe,Tony McAlpine, Virgil Donati, Mark Boals, Mike Terrana...). Già da anni fa parte dei "Southern Cross", Tribute-Band ufficiale italiana degli Stratovarius, e più recentemente degli "Heroes of Sand", tribute band ufficiale italiana degli Angra, con la quale ha inciso un CD nel 2006.
 
 
 

Go to top